Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti CFC
Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC

Incontri per l’innovazione nella formazione professionale

..

La Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti (CFC) e l'Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale (IUFFP) propongono, anche per il 2018, il Ciclo di incontri per l'innovazione nella formazione professionale.


Il filo conduttore dei tre incontri proposti è: La formazione alla prova del futuro. Creatività, solidità, trasversalità.
Ospiti nazionali e internazionali porteranno il loro punto di vista e condurranno una riflessione sul tema.

 

La formazione alla prova del futuro. Creatività, solidità, trasversalità

Il mondo della produzione, dei lavoratori e, in generale, l'insieme della società sono e saranno sempre più interessati dall'automazione digitale. I vantaggi per la produzione sono evidenti; meno gli effetti sulle persone e sull'aggregato socio-politico.
Come prepararsi alla sfida della “digital disruption”, che già oggi, oltre a un inaudito potenziale, consente anche di mettere in luce alcune derive critiche?
La formazione professionale, da questo punto di vista, occupa senz'altro una posizione privilegiata per le immense sollecitazioni cui è esposta (dove e quanto investire, su quali competenze, per sviluppare quali profili); così come enorme è la responsabilità che incombe sulle deliberazioni politiche; se è vero che la digitalizzazione più che di una politica meramente implementativa, necessita di una politica autenticamente innovativa.


La partecipazione agli incontri è gratuita, per questioni amministrative si prega di annunciarsi compilando il formulario online o telefonando allo 091 950 84 16 al più tardi tre giorni prima della conferenza.


Per lanciare il ciclo di incontri e sottolineare i 20 anni di operato della CFC, la prima conferenza del ciclo di incontri sarà preceduta da un momento di discussione sulla formazione continua in Ticino, dal titolo Formazione continua 5.0. Nel panel di discussione l'accento sarà posto sulla strategia nazionale "Formazione professionale 2030" e su come Cantone, mondo della politica e della formazione intendono muoversi per rispondere alle sfide che si presentano all'orizzonte.


PROGRAMMA


Giovedì 13 settembre 2018 ore 17:00, Aula magna IUFFP, Lugano


Formazione continua 5.0

panel di discussione con Furio Bednarz (capoufficio UFCI-DFP), Tatiana Lurati (presidente della Commissione scolastica del Gran Consiglio), Fabio Merlini (direttore IUFFP) e Meinrado Robbiani (presidente CFC).


Rivedi la tavola rotonda online



Giovedì 13 settembre 2018 ore 18:30, Aula magna IUFFP, Lugano


Formare e formarsi nell'era digitale. Dove investire, su quali conoscenze, sviluppando quali abilità, mobilitando quali istituzioni?

con Francesco Varanini, modera Filippo Bignami

Francesco Varanini negli anni Settanta è stato antropologo in America Latina. Negli anni Ottanta presso Arnoldo Mondadori Editore ha ricoperto posizioni di responsabilità nell'area del personale, dell'organizzazione, dei sistemi informativi, dell'innovazione di mercato e di prodotto.
Formatore e consulente dalla metà degli anni Novanta, si occupa in particolare di processi di cambiamento. Ha insegnato per dodici anni come docente presso il corso di laurea Interfacoltà in Informatica Umanistica dell'Università di Pisa. Attualmente tiene cicli di seminari presso l'Università di Udine. Ha fondato (nel 2004) e dirige la rivista mensile rivolta ai professionisti delle risorse umane Persone & Conoscenze. È progettista e chairman di convegni connessi alle rivista: Risorse Umane & non Umane, il Convivio, Formare e Formarsi, EssereDigitale. Autore di diverse pubblicazioni, tra le tante segnaliamo: Le vie della formazione, (con Gianluca Bocchi), Guerini e Associati, 2013.


Rivedi la conferenza online

---------------------------------------------------------------------------------------------


Giovedì 25 ottobre 2018 ore 18:30, Aula magna IUFFP, Lugano


Automazione e digitalizzazione: per una nuova organizzazione del lavoro. Come ripensare l'impresa, preservando la centralità della persona?

con Federico Butera, modera Meinrado Robbiani

Federico Butera è professore emerito di scienze dell'organizzazione, studioso di organizzazione e architetto di organizzazioni complesse. È stato direttore del Servizio di Ricerche Sociologiche e Studi sull'Organizzazione della Olivetti fino al 1974 dove ha coordinato il change management che ha accompagnato il passaggio dalla meccanica all'elettronica e ha portato alla nascita delle isole di produzione. È presidente della Fondazione Irso – Istituto di Ricerca Intervento sui Sistemi Organizzativi, da lui fondato e presieduto ininterrottamente fin dal 1974.
Dal 1988 al 2013 è stato ordinario di Sociologia dell'Organizzazione all'Università di Roma “La Sapienza”; ordinario e fondatore del Corso di Laurea in Scienze dell'Organizzazione presso l'Università di Milano Bicocca; visiting Scholar alla Sloan School del MIT.
È direttore della rivista Studi Organizzativi dal 1998.
Autore di 34 monografie e di un gran numero di articoli scientifici in Italia e all'estero, tra i tanti segnaliamo: Valorizzare il lavoro per rilanciare l'impresa. La storia delle isole di produzione alla Olivetti negli anni '70, (con Giovanni De Witt), Il Mulino, 2011; Il cambiamento organizzativo. Analisi e progettazione, Laterza, 2009.


Rivedi la conferenza online

---------------------------------------------------------------------------------------------


Giovedì 29 novembre 2018 ore 18:30, Aula magna IUFFP, Lugano

Giovani e creazione del valore: una nuova creatività al lavoro. Formazione, competenze e impresa innovativa

con Maël Dif-Pradalier e Niccolò Cuppini, modera Fabio Merlini

Maël Dif-Pradalier è sociologo del lavoro, docente-ricercatore presso la SUPSI-DEASS e responsabile del Certificate of Advanced Studies “Spécialiste en insertion professionelle” del Programme romand HES-SO de formation à l'insertion professionnelle. I suoi temi di ricerca vertono sulle trasformazioni del lavoro e della protezione sociale, le politiche attive del lavoro, l'inserimento professionale e l'apprendistato.
Autore di diverse pubblicazioni, tra le quali segnaliamo: À propos du compte personnel d'activité: la sécurisation des parcours professionnels n'attache pas les droits à la personne, (con J.-P. Higelé e C. Vivès), Droit social, 2016, n° 10, p. 823-828.

Niccolò Cuppini è ricercatore presso la SUPSI-DEASS.  Ha ottenuto un dottorato nel 2016 in Politica, Istituzioni, Storia presso l'Università di Bologna. Le sue ricerche vertono attorno a studi urbani, storia delle dottrine politiche, logistica, trasformazioni del lavoro. Fa parte della redazione di Scienza&Politica e del gruppo di ricerca Into the Black Box.
Autore di diverse pubblicazioni, tra le quali segnaliamo: Dissolving Bologna: Tensions between Citizenship and the Logistics City, in Alexandra Zavos, Penny Koutrolykou, Dimitra Siatitsa (eds), Changing Landscapes of Urban Citizenship: Southern Europe in Times of Crisis, Routledge, New York, 2018.


Iscrizione

..

Informazioni

Arrivo in treno o in autobus
Lugano stazione FFS, sottopassaggio per Piazzale di Besso,

Bus TPL n° 3, direzione: Breganzona, fermata: Breganzona Cinque Vie


Arrivo in automobile
Autostrada uscita Lugano Nord e proseguire in via Bioggio per Lugano centro.
Al semaforo svoltare a sinistra in via Giuseppe Lepori, svoltare a destra in via Madonna della Salute, prendere la prima svolta a destra (via Morena) e infine svoltare a destra su via Besso proseguire ed entrare nel parcheggio prima del semaforo.

Conferenza per la formazione continua degli adulti CFC

Conferenza della Svizzera italiana

per la formazione continua degli adulti

Via Besso 86
6900 Lugano-Massagno
tel. +41 (0)91 950 84 16

Pagina contatto

 

FacebookSeguici anche su Facebook