Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC

Festival della Formazione 2008

..
Cerimonia di apertura del Festival della formazione a Thun

Il Festival della Formazione 2008 è stato organizzato dalla Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA) sotto il patrocinio del Forum svizzero della formazione continua. Obiettivo principale è stato quello di sensibilizzare alla formazione continua in senso ampio, quindi che non si svolge solo sui banchi di scuola ma che coinvolge ogni ambito della vita quotidiana.
Il 4 settembre si è tenuta presso il Castello di Thun la cerimonia ufficiale di apertura della V edizione del Festival che aveva come motto "Buono a sapersi!". Alla cerimonia sono convenuti rappresentanti del mondo della formazione continua svizzera. Durante il pomeriggio si è pure tenuta la cerimonia di consegna dei premi del concorso della formazione continua.
La manifestazione si è poi protratta fino all'14 settembre con eventi in tutto il paese e in tutte le regioni.

Presenza della Svizzera italiana a Thun

Il Segretariato FSEA/CFC era presente in corpore alla cerimonia di apertura e si è occupato, tra le altre mansioni, di intrattenere gli ospiti giunti dalla Svizzera italiana: il signor Moresi, vice direttore della Divisione della formazione professionale, il signor Schürch membro della Commissione Svizzera dell'UNESCO e le vincitrici del concorso nazionale.

Il risutato del concorso

La FSEA ha organizzato, nell'ambito del FF08, un concorso nazionale avente lo scopo di mettere in evidenza prestazioni particolari inerenti la formazione continua. Il concorso era aperto a persone e gruppi provenienti da tutti i campi della formazione continua, professionale e non professionale. I premi sono stati divisi in due categorie. La prima raggruppava persone singole o gruppi con biografie di formazione particolari (categoria 1), la seconda invece progetti particolari inerenti la formazione continua (categoria 2). Sono state premiate biografie e progetti inerenti i seguenti campi di applicazione:

  • formazioni non convenzionali, atipiche
  • formazione continua in professioni di movimento, salute, sport
  • formazione continua di persone in situazioni particolari (detenzione, case di riposo, ecc.)
  • formazione continua per persone portatrici di handicap
  • formazione di persone a partire dai 55 anni

Al concorso hanno partecipato un centinaio di persone da tutta la Svizzera.

Per la categoria 1 (biografie) sono state premiate sei persone (cinque donne e un uomo) di cui una donna della Svizzera italiana. Si tratta di Geanina Fibbioli che ha vinto il premio sponsorizzato da Alliance F (Alleanza delle società femminili svizzere, www.alliancef.ch). Per la categoria 2 (progetti) sono stati premiati cinque progetti, uno dei quali della Svizzera italiana: si tratta del progetto "Alice in-forma" di Paola Mäusli-Pellegatta e Pepita Vera Conforti che ha vinto il premio sponsorizzato dalla Commissione svizzera UNESCO (www.unesco.ch). Le vincitrici del concorso nazionale della formazione continua hanno ritirato personalmente i premi.

torna in cima ..

Inizio pagina

SVIZZERA ITALIANA

Come già accennato, a livello svizzero, il motto del Festival della Formazione 2008 era "Buono a sapersi!".

Il Festival 2008 nella Svizzera italiana non si è concentrato su un unico tema, ma su diversi aspetti della formazione su tutto l'arco della vita: dalle competenze di base, come leggere e scrivere, fino all'apprendimento e alla comunicazione intergenerazionale.
Nella Svizzera italiana il programma prevedeva diversi appuntamenti organizzati in collaborazione con enti e associazioni attivi sul territorio: la celebrazione del Literacy Day con l'Associazione Leggere & Scrivere e l'Associazione Logopedisti della Svizzera italiana (ALOSI), la presentazione dei risultati del progetto europeo – di tipo Socrates – Memory Line nel quadro dell'annuale Summer School organizzata dall'Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale (IUFFP), la manifestazione Famiglia e formazione continua con la Conferenza cantonale dei genitori, il Gruppo 20 novembre sui diritti dei bambini, i Servizi della formazione continua e i Corsi per adulti della Divisione della formazione professionale (DFP) del Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS).

L'obiettivo era sensibilizzare alla formazione continua per tutti proponendo manifestazioni accessibili a tutta la popolazione.
Il Festival nel vivo

Nello specifico nella Svizzera italiana sono stati proposti: a Bellinzona degli ateliers di scrittura abbinati a una serata di lettura pubblica; a Lugano una conferenza dal titolo "Over 50 ferrivecchi o ferri del mestiere?" seguita dalla riflessione su questa problematica di grande attualità e da un analisi delle possibili soluzioni.

Nell'ambito dell'annuale Summer school organizzata dallo IUFFP a Locarno è stato proposto un ciclo di conferenze e ateliers aventi come tema la memoria spezzata. In quest'occasione la FSEA/CFC ha presentato i risultati del progetto europeo di tipo Socrates The Memory Line che aveva come obiettivo favorire la comunicazione inter-generazionale e il superamento del digital divide. Grazie a un workshop, al quale hanno partecipato alcuni partner che hanno preso parte al progetto, è stato possibile ripercorrere le fasi del progetto e discutere sulle modalità didattiche e sui risultati.
La settimana si è conclusa a Castelgrande di Bellinzona con la giornata dedicata alle famiglie e formazione continua. Nel corso di questa giornata è stato possibile conoscere da vicino le proposte formative per gli adulti e il nuovo modulo formativo "formazione in contesti genitoriali".
La promozione

Per la promozione del Festival della formazione sono state create due pagine web. La prima era redatta nelle tre lingue nazionali e gestita dalla FSEA (www.lernfestival.ch). La seconda era all'interno del sito del Segretariato http://www.conferenzacfc.ch/FF08.

Per il lancio del Festival è stata organizzata una conferenza stampa che ha potuto contare la presenza di Margherita Fraschini Pecorari, responsabile del Segretariato, Fabio Merlini, Direttore dell'Istituto Universitario federale per la Formazione Professionale (IUFFP) e le vincitrici del concorso. La conferenza stampa è stata organizzata dalla CFC/FSEA e dallo IUFFP, l'idea di farla congiunta è nata dal fatto che quest'anno la Summer School propsta dallo IUFFP era sotto il cappello del Festival, inoltre le due istituzioni sono da sempre in buoni rapporti e hanno spesso collaborato.
Alla conferenza stampa erano presenti: Corriere del Ticino, La Regione, Giornale del Popolo, Azione, Rete1 e Rete3.
Gli sponsor

Oltre agli sponsor ufficiali, il Festival nella Svizzera italiana ha avuto la fortuna di poter contare sull'appoggio della Confederazione e del Canton Ticino. Un grazie di cuore a tutti!

torna in cima ..

Inizio pagina

Conferenza per la formazione continua degli adulti CFC

Conferenza della Svizzera italiana

per la formazione continua degli adulti

Via Besso 86
6900 Lugano-Massagno
tel. +41 (0)91 950 84 16

Pagina contatto

 

FacebookSeguici anche su Facebook