Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti CFC
Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC

TKEY HIL- EU Key Competence in High Interaction Learning

..

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

Ref.: 2013-1-IT1-LEO05-04095

 

Il progetto TKEY HIL (2013-15)
L'idea nasce dal progetto SmarTeach il cui obiettivo principale consisteva nell'uso della LIM da parte di insegnanti e formatori impegnati in percorsi integrati di istruzione e formazione professionale del FVG. Durante la sperimentazione, facendo riferimento anche all'esperienza dei corsi extracurricolari proposti da ENAIP FVG per le scuole superiori sull'uso delle mappe, diversi docenti hanno deciso di usare la LIM integrandola con le mappe: i loro feedback e la condivisione delle pratiche hanno identificato proprio questa integrazione, LIM + mappe mentali e concettuali, tra le metodologie più efficaci per favorire un apprendimento efficace.
Sulla base dei risultati positivi delle esperienze sopra descritte, l'ENAIP FVG, in accordo con la suddetta rete interregionale degli Enti FP aperta a numerosi Istituti scolastici delle superiori, intende sviluppare questo modello metodologico innovativo applicandolo alle key competence EU le cui prerogative per l'innalzamento delle competenze sono state ribadite dalla Commissione Europea nel recente documento: 'Rethinking Education: Investing in skills for better socio-economic outcomes' (20.11.2012).

Gli obiettivi del progetto
Il progetto è focalizzato sul trasferimento ad insegnanti e studenti di applicazioni, metodi e strumenti didattici innovativi, basati sulle nuove tecnologie della comunicazione e informazione, per insegnare e per apprendere in modo coinvolgente, efficace e significativo le key competence.
In sintesi gli obiettivi/risultati attesi sono i seguenti:

  • elevare le competenze digitali degli insegnati favorendo l'uso combinato della LIM con altre applicazioni digitali, quali ad esempio risorse OER (risorse educative aperte), strumenti HIL (High Interactive Learning) e le mappe mentali e concettuali;
  • favorire l'inclusione nei diversi percorsi scolastici dell'insegnamento delle key competence, in particolare quelle che sono ancora poco insegnate, come l'imprenditorialità e la capacità di imparare ad imparare;
  • sperimentare e condividere fra gli insegnanti di diverse scuole buone prassi nell'uso delle TIC per l'insegnamento e la valutazione delle key competence;
  • fornire agli studenti degli ambienti di apprendimento accessibili online anche al di fuori della scuola (come ad es. l'ambiente virtuale per la creazione delle mappe), che permettano un'interazione sia con i loro insegnanti che con i propri compagni di scuola, attivando processi di peer tutoring e collaborative learning;
  • diffondere e sperimentare l'impiego delle mappe concettuali come strumento di elaborazione e valutazione delle conoscenze apprese, e delle mappe mentali per potenziare l'approccio creativo degli studenti;
  • implementare delle reti professionali e comunità di pratica fra insegnanti per lo scambio e la diffusione di idee, esperienze e buone prassi nell'uso degli strumenti e risorse TIC indirizzati all'insegnamento e valutazione delle key competence.

Ulteriore obiettivo del progetto è quello di avere, in particolare in Italia e Svizzera (le due nazioni destinatarie del trasferimento) un impatto, oltre che qualitativo (metodi, strumenti e applicazioni innovative trasferite) anche quantitativo, in termini di scuole, insegnanti e studenti coinvolti, grazie non solo alla formazione a cui parteciperanno gli insegnanti, ma soprattutto alla sperimentazione concreta che questi porteranno avanti nelle loro classi durante un intero anno scolastico.
La disseminazione europea dei risultati e delle migliori prassi sarà poi garantita attraverso la rete EVTA (European Vocational Training Association).

I partner
Ente promotore:
Ente ACLI istruzione professionale Friuli Venezia Giulia, Italia

Partner:
Fondazione ENAIP Lombardia, Italia
Ente ACLI istruzione formazione professionale Veneto, Italia
Ente ACLI istruzione formazione professionale Piemonte, Italia
AESSEFFE agenzia servizi formativi S.C.P.A, Italia
Fondazione opera Sacra Famiglia, Italia
IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia Romagna Srl Impresa Sociale, Italia
FAst track into information tecnhology limited, Irlanda
Fondazione ENAIP S. Zavatta Rimini, Italia
EVTA – The European Vocational Training Association, Belgio
Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti (CFC)

CORSO l'uso delle LIM per l'insegnamento delle Key competences in Ticino

La Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti (CFC) in collaborazione con l'Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale (IUFFP) ha progettato il corso " TKEY HIL - EU KEY COMPETENCE IN HIGH INTERACTION LEARNING".

Il corso, proposto ai soci CFC e ai docenti delle scuole professionali, s'iscrive all'interno del progetto TKey Hil.

 

Maggiori informazioni sulla proposta formativa in Ticino qui.

Conferenza per la formazione continua degli adulti CFC

Conferenza della Svizzera italiana

per la formazione continua degli adulti

Via Besso 86
6900 Lugano-Massagno
tel. +41 (0)91 950 84 16

Pagina contatto

 

FacebookSeguici anche su Facebook