Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti CFC
Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC

Aggiornamento: Piano di protezione FSEA per la formazione continua

5 Novembre 2020
 

La Federazione svizzera per la formazione continua dopo la conferenza stampa del Consiglio federale di mercoledì 28 ottobre 2020 ha rivisto e aggiornato il piano di protezione per la formazione continua.

Dal 2 novembre è nuovamente vietato erogare corsi di formazione continua in presenza, con poche eccezioni. Secondo l'ordinanza COVID-19, l'insegnamento in presenza è consentito solo nei seguenti casi (art. 6d art. 1 lett. b):

  • le attività didattiche che sono una componente indispensabile di un corso di formazione e per lo svolgimento delle quali è richiesta la presenza sul posto
  • le lezioni individuali


Per le offerte formative rivolte a persone che non sono in grado di partecipare a corsi di formazione online, si applica l'eccezione di cui all'art. 6d cpv. 1 lett. b.

Per erogare le lezioni in presenza, gli istituti di formazione continua devono disporre di un piano di protezione e garantire il rispetto delle norme in materia di igiene e di comportamento dell’UFSP. Sono inoltre tenuti a giustificare, nel piano di protezione, i motivi per i quali le lezioni in presenza rientrano nell'eccezione di cui all'art. 6d, art. 1, lett. b dell'ordinanza COVID.

Ogni ente di formazione è responsabile della realizzazione del proprio piano di protezione. Non è prevista l'approvazione dei piani da parte delle autorità cantonali o federali.

L'ordinanza federale del 28 ottobre 2020 sulle misure nella situazione particolare di lotta contro l'epidemia di COVID-19 è la linea guida vincolante per lo sviluppo di concetti di protezione.
In qualità di associazione mantello della formazione continua la FSEA presenta, su questa base, un concetto generale di piano di protezione applicabile alla formazione continua.
Le disposizioni si applicano con riserva di modifica delle direttive federali e di eventuali regolamenti cantonali. I Cantoni hanno il diritto di emanare regole più severe. Gli enti di formazione sono obbligati a rispettare tali norme.

 

Piano di protezione generale aggiornato al 3 novembre 2020

Modello di piano di protezione aggiornato al 3 novembre 2020



Conferenza per la formazione continua degli adulti CFC

Conferenza della Svizzera italiana

per la formazione continua degli adulti

Via Besso 86
6900 Lugano-Massagno
tel. +41 (0)91 950 84 16

Pagina contatto

 

FacebookSeguici anche su Facebook