Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti CFC
Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC

Developing European Work Based Learning Approaches and Methods (Dewblam)

..
Ref.: 110226-CP-1-2003-1-IT-GRUNDTVIG-G1
Descrizione

Il progetto europeo Socrates DEWBLAM mirava allo sviluppo di approcci e modelli di apprendimento sul lavoro (Work Based Learning - WBL) in contesti locali europei diversi sul piano culturale ed istituzionale, attraverso la creazione di una rete europea di istituzioni partner, universitarie e non.
Gli approcci proposti intendevano agevolare l'accesso ai titoli di studio universitari per studenti adulti occupati e gruppi sociali svantaggiati attraverso:

  • sistemi specificamente concepiti di accreditamento delle competenze precedentemente acquisite mediante l'esperienza;
  • lo sviluppo di metodologie innovative di apprendimento basato sul lavoro e per il lavoro, integrando i metodi e le tecniche di e-learning e di formazione a distanza con la frequenza in aula e il tutoraggio individuale, facendo riferimento e ampliando i modelli finora esistenti e le esperienze fatte dalle Università europee.

I partners hanno definito un nucleo di approcci fondamentali e di buone pratiche, insieme a specifici schemi nazionali e locali, soprattutto per quanto riguarda l'accreditamento delle competenze acquisite mediante l'esperienza (APEL), l'uso dell'insegnamento aperto e a distanza e l'interazione fra istituzioni formative, imprese private, enti pubblici e forze sociali, in vista di un quadro europeo di titoli di studio incentrati sul WBL. Il progetto intendeva fornire un contributo rilevante all'apprendimento lungo l'intero arco della vita, in quanto consentiva agli adulti la valorizzazione delle proprie abilità, conoscenze e competenze, attraverso l'apprendimento individuale. Intendeva, inoltre, contribuire allo sviluppo delle economie locali, promuovendo la creazione dell'apprendimento nelle organizzazioni e aumentando così l'occupabilità.

Partners

Ente coordinatore

Consorzio E-FORM, Società Consortile senza fini di lucro che opera dal 2001 con lo scopo di progettare e realizzare percorsi e strumenti formativi nell'area delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione e delle loro applicazioni, nella prospettiva della formazione integrata, Firenze - Italia

 

Partners universitari

  • Abo Akademi University - Finlandia
  • Fachhochschule Aachen - Germania
  • Katholieke Hogeschool Limburg - Belgio
  • Universidad de Granada - Centro de Formación Continua - Spagna
  • Université des Sciences et Technologies de Lille - S.U.D.E.S. - Francia
  • Middlesex University London - National Centre for Work Based Learning Partnerships - Inghilterra
  • Universita Karlova v Praze - Repubblica Ceca

Partners non universitari

  • Consorzio Servizi Formativi alle Imprese, Firenze - Italia
  • Quantum Learning Partnerships, Londra - Inghilterra
  • VIA (Organizzazione no profit che offre servizi alle PMI) - Belgio

Silent partner

  • Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA), sezione di lingua italiana – Svizzera
Risultati
  • Fotografia situazione svizzera nell'ambito della validazione delle competenze e prospettive nell'ambito del Work Based Learning (Autore: F. Bednarz, ECAP-UNIA, Lamone);
  • Commenti e domande riguardanti la piattaforma europea di Work Based Learning (Autrice: D. Salini, ISPFP, Lugano-Massagno);
  • Commenti e suggerimenti riguardanti la piattaforma europea di Work Based Learning (Autore: F. Bednarz, ECAP-UNIA, Lamone);
  • Concertazione di un gruppo di lavoro regionale, con esperti del progetto dell'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT "Validation des Acquis" (Coordinatore: CFC/FSEA, Sezione Svizzera italiana; Membri: DFP, ISPFP, ECAP-UNIA, Fondazione III Millennio-AITI);
  • Concretizzazione di una giornata di studio sulla tematica "Validazione delle competenze" con la partecipazione dei partner del progetto DEWBLAM e l'introduzione al concetto di WBL (CFC/FSEA, sezione Svizzera italiana - 9 novembre 2006).
  • Pubblicazione dei risultati: "The social and educational challenge of Work Based Learning in European higher education and training. Results of a pilot experience" (in lingua inglese), edited by Reinhard Schmidt, Firenze 2006.
  • Pubblicazione della piattaforma europea e delle linee guida: "PIATTAFORMA EUROPEA dell'apprendimento mediante il lavoro nella formazione universitaria (Work Based Learning) / LINEE GUIDA per la progettazione e realizzazione di un Corso di studio universitario di apprendimento mediante il lavoro" (in lingua italiana e in lingua inglese), edited by Reinhard Schmidt, Firenze 2006.
Giornata di studio
Con la nuova Legge sulla formazione professionale (art. 33, LFPr), che prevede la promozione della permeabilità e il riconoscimento delle competenze acquisite fuori dai contesti scolastici usuali, l'apprendimento lungo tutto l'arco della vita diventa una realtà. Il concetto comprende infatti l'apprendimento a fini personali, civici e sociali nonché a fini occupazionali e può svolgersi nei luoghi più svariati, sia all'interno che all'esterno dei tradizionali circuiti di istruzione e formazione.

"Validazione delle competenze" significa tener conto adeguatamente delle competenze acquisite in modo non formalizzato e validarle. Competenze che, secondo la nuova LFPr, permettono agli adulti di accedere ai titoli federali senza dover seguire un intero percorso formativo tradizionale.
La CFC/FSEA, con la sua politica di formazione continua, si impegna a favore delle pari opportunità e per l'accesso all'apprendimento lungo tutto l'arco della vita per tutti i gruppi sociali, di cui la validazione delle competenze è parte integrante.
Ha proposto così una giornata di studio in collaborazione con il progetto europeo Socrates DEWBLAM e altre istituzioni/ associazioni attive nell'ambito della formazione continua.
La giornata, rivolta agli operatori della formazione continua, ha consentito di capire come sia possibile validare e certificare le competenze acquisite in contesti non formali e informali, integrandole a percorsi di formazione formali.

torna in cima ..

Inizio pagina

Conferenza per la formazione continua degli adulti CFC

Conferenza della Svizzera italiana

per la formazione continua degli adulti

Via Besso 86
6900 Lugano-Massagno
tel. +41 (0)91 950 84 16

Pagina contatto

 

FacebookSeguici anche su Facebook