Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC

Prosecuzione del programma di prevenzione della povertà

26 Aprile 2018
 

In Svizzera attualmente il 7,5 per cento della popolazione residente permanente – vale a dire 615 000 persone, di cui 108 000 bambini – vive in situazione di povertà. Al fine di migliorare le misure di prevenzione della povertà in Svizzera, nel corso degli ultimi cinque anni la Confederazione ha attuato, insieme con i Cantoni, le Città, i Comuni e varie organizzazioni non governative, il Programma nazionale di prevenzione e lotta contro la povertà.
Questo programma deve essere portato avanti come deciso dal Consiglio federale in aprile. Le misure di prevenzione della povertà sono un’alternativa efficace ed economica a futuri versamenti sotto forma di prestazioni sociali, scrive il Consiglio federale rinnovando il proprio impegno, stanziando a tal fine 500’000 franchi all’anno per i prossimi cinque anni.
Anche la formazione continua ha svolto un ruolo deciso nell'ambito del programma nazionale. La FSEA accoglie quindi con favore la decisione del Consiglio federale. La formazione continua è anche uno strumento di lotta alla povertà che crea condizioni per un futuro professionale.


Maggiori informazioni


Conferenza per la formazione continua degli adulti CFC

Conferenza della Svizzera italiana

per la formazione continua degli adulti

Via Besso 86
6900 Lugano-Massagno
tel. +41 (0)91 950 84 16

Pagina contatto

 

FacebookSeguici anche su Facebook