Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC

APLi - Ageing practices to be lifelong active and healthy

..

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

Ref.: 2012-1-CH1-GRU06-00434 1
 
Il partenariato APLi (2012-14)
Il partenariato vuole analizzare l'esperienza e la pratica svolta nei differenti paesi partner nell'ambito dell'invecchiamento attivo, la solidarietà intergenerazionale e la prevenzione dell'esclusione degli anziani nella vita sociale e lavorativa. Con il partenariato si vuole 
definire una metodologia comune di confronto, di analisi rapportata al contesto socio economico al fine di identificare i punti di forza e quindi permettere la trasferibilità dei progetti negli altri paesi. 
I partner costruiranno quindi una griglia di valutazione contenente gli aspetti reputati importanti affinché un progetto possa essere considerato una buona pratica. Ogni paese partner sarà incaricato di cercare sul proprio territorio  i progetti e le buone pratiche riguardanti le tematiche sopra elencate. 
L'approccio metodologico è fondamentale perchè parte dell'analisi delle prassi nel territorio e della comprensione delle variabili che ne hanno consentito lo sviluppo sono utili per valutarne la agibilità e la messa in azione anche negli altri territori coinvolti.




Gli obiettivi del progetto: 
individuare e sperimentare un approccio metodologico comune che possa diventare prassi consolidata, per ciascun partner, nella fase di concezione e sperimentazione delle azioni a sostegno degli elderly nel proprio ambito di competenza.
 Attraverso il confronto delle metodologie, delle politiche e delle attività in essere nei paesi partecipanti, il progetto intende portare i partner a:


1.    osservare, analizzare, descrivere, comparare e raccogliere in un catalogo le buone pratiche svolte nei differenti paesi partner in ambito di invecchiamento attivo;


2.    identificare gli elementi positivi ed il valore aggiunto che hanno consentito risultati di eccellenza;


3.    studiare la correlazione con i sistemi socio economici locali, raccogliendo esperienze e valutazioni

.

 

IV meeting internazionale -Bellinzona
Dal 21 al 22 di novembre 2013 si è svolto il quarto meeting internazionale del partenariato APLi sull'invecchiamento attivo. FSEA e Labor Transfer SA hanno ospitato i partner di Germania, Olanda e Italia. Durante la due giorni, dedicata alla tematica del lavoro e gli over 60, gli ospiti hanno avuto modo di conoscere alcune realtà presenti sul territorio cantonale. In particolare ATTE, ProSenectute e i serviszi di ABAD (Assitenza e cura a domicilio).

 

Il partenariato

Ente promotore: 
Federazione Svizzera formazione continua- FSEA



 

Partner
IBAF - Institut für berufliche Aus- und Fortbildung, Germania 
ROC van Twente, Paesi Bassi
AFOL Milano Ovest, Italia
Labor Transfer SA, Svizzera

Conferenza per la formazione continua degli adulti CFC

Conferenza della Svizzera italiana

per la formazione continua degli adulti

Via Besso 86
6900 Lugano-Massagno
tel. +41 (0)91 950 84 16

Pagina contatto

 

FacebookSeguici anche su Facebook